Intervista a Salza Catering


Qualità delle materie prime utilizzate, un’estrema cura dei dettagli e tanta tanta passione. Questo il mix che, dal lontano 1898, Salza Catering di Pisa propone ai suoi clienti e ai loro invitati. Un gioiello di qualità tutta italiana che qui si racconta per voi…perché la magia di un allestimento perfetto ci fa sempre sognare, no?

1) Quella di Salza Catering è una lunga avventura che affonda le sue radici lontano nel tempo. Quando e come è cominciata? 

 Federico Salza iniziò la propria attività nel settore dolciario nel 1898 a Torino. Visto il successo ottenuto nella città piemontese sentì il bisogno di espandere i propri orizzonti aziendali.

La scelta ricadde su Pisa, Viareggio e Lucca dove, insieme alla direzione del figlio Silvio, cominciò a produrre le proprie specialità come gianduiotti, cioccolato, gli impareggiabili dolci e pasticcini, la biscotteria e il pregiato caffè.

In breve tempo divenne la pasticceria più rinomata e il punto d’incontro della città.  Il settore del banqueting venne inaugurato negli anni 60’ dal dottor Silvio Salza e portato ai massimi livelli in tutta Italia dal figlio Federico che dal 2006  ha fatto del catering e del banqueting il proprio core business portando la propria professionalità anche all’estero.

 

2) E ora, nel 2013, come vi proponete e qual è la vostra filosofia?

 

Ci proponiamo come catering di lusso, con food design ricercato. I nostri clienti, soprattutto stranieri, sono molto esigenti: amano essere stupiti e ammaliati dalle nostre creazioni culinarie e dalle presentazioni sofisticate.

 

3) Secondo Salza Catering, qual’ è la formula perfetta per il pranzo (o la cena) nuziale?

Un aperitivo ricco e variegato e una cena veloce con massimo 4 passaggi. L’ospite deve essere incuriosito da ciò che viene presentato e non si deve mai annoiare, quindi diamo valore agli odori, ai colori e ai sapori di ogni piatto.

 

4) Certamente vi sarà capitato di ricevere richieste particolarmente bizzarre da parte di qualche cliente. Avete qualche aneddoto da raccontarci?

Avremmo moltissimi aneddoti da raccontare! Le richieste bizzarre sono continue e sempre più divertenti, per noi rappresentano una continua sfida da superare.

Una che possiamo raccontarvi è la richiesta di un servizio al tavolo con camerieri danzanti sulle note della primavera di Vivaldi durante un matrimonio ambientato a Venezia.

La difficoltà è stata trovare dei camerieri che sapessero ballare e dei ballerini che sapessero servire!

5) Nel vostro sito si legge una parola magica, che evoca un mondo intero di leccornie: Chocolatier. Potreste darci qualche dettaglio in più?

Il marchio Chocolatier dal 1898 continua a operare in piccole produzioni di alto livello, come ad esempio le uova di Pasqua per Tiffany & Co e i buffet del cioccolato oppure la pralineria negli eventi invernali. La nostra specialità è una pralina molto speciale brevettata e in attesa di essere distribuita: La Santa Pralina! Ve ne manderemo presto un assaggio!

 

6) A voi l’ultima parola…

Il classico soddisfa il nuovo colpisce! Come un abito su misura, con la vostra musica e il nostro modo di fare catering il successo è garantito.

Visita il sito www.salzacatering.it

Leave a Reply