Paolo Picutti

La nostra storia

Sartoria della Musica è frutto dell’intuizione di Paolo Picutti e Stefano Malinverno.
Le immagini testimoniano i momenti più significativi di questo incontro e definiscono progressivamente il percorso artistico e professionale di entrambi….

 

 

Paolo inizia in giovanissima età lo studio della musica classica e della teoria musicale. Gli incontri con importanti Maestri e direttori artistici segneranno in modo decisivo il suo percorso, portandolo nel cuore della musica jazz e di tutti i generi che ne derivano.
Nel 1986, all’età di undici anni, incide la sua prima sigla da solista: quella del famoso cartone animato Holly e Benji. Da qui inizia a collaborare in trasmissioni televisive come Tele Mike, Scalo 76, Quelli che il Calcio. Incide anche per la pubblicità e si dedica al doppiaggio.
Diventato adulto, gestisce il locale Red Black di Milano, famoso anche per le serate musicali, dove, oltre a maturare un’importante esperienza gestionale e organizzativa, ha l’opportunità di allargare le proprie conoscenze nel mondo della musica milanese, in particolar modo con la bravissima cantante e logopedista Francesca Sabatino, con la quale instaura una collaborazione che dura tutt’oggi.

Stefano, fin da bambino cantante e chitarrista conosce l’amico Gianraffaele Lomazzo (pianoforte), con il quale suona – negli anni ’90 – in alcuni locali milanesi, in numerosi eventi privati e tour esteri.
Dopo dieci anni, durante i quali alla passione per la musica affianca la professione di ingegnere, nel 2008 incontra nuovamente Paolo – che conosce dall’età di tredici anni –, che gli propone un’idea tanto ambiziosa quanto semplice: dare vita a un gruppo di professionisti accomunati dall’amore per la musica e per l’eleganza e realizzare eventi musicali cuciti su misura.

Da questo sodalizio artistico nasce Sartoria della Musica.